Cosa fare dopo aver installato WordPress: 10 cose facili e veloci – To Do List

Cosa fare dopo aver installato WordPress: 10 cose facili e veloci – To Do List

Sei riuscito a installare WordPress e finalmente sei pronto a personalizzare il tuo sito web e a iniziare a pubblicare contenuti. Prima di fare tutto ciò devi sapere che ci sono alcune cose da fare dopo aver installato WP, ancora prima di pensare a layout grafici e ai testi di pagine e articoli.

Si tratta di operazioni facili e veloci, ma possono veramente fare la differenza per il tuo sito web, sia a livello SEO sia per quanto riguarda la user experience.

Aggiungi Titolo e Motto

Dopo aver installato WordPress ricordati di aggiungere Titolo e Motto, vale a dire il nome della tua attività e il tuo slogan. Dì default, WordPress.Org, inserisce ‘Just Another WordPress Site’ come motto e, se non ti ricordi di cancellarlo e inserire il tuo slogan, o la descrizione della tua attività, sarà proprio quella dicitura a comparire nei risultati nei motori di ricerca.

Imposta i Permalink

La struttura dei Permalink di default spesso ha un formato delle url poco user e Google friendly. Scegliere la giusta struttura dei Permalink è importante per avere nel sito web url che siano apprezzate sia dai motori di ricerca sia dagli utenti.

Cliccando su Impostazioni – Permalink puoi vedere le diverse opzioni che ti propone WordPress.

Per avere dei permalink amati sia da Google sia dagli utenti, ti consiglio di scegliere tra ‘Nome articolo’ o ‘Struttura personalizzata’. In struttura personalizzata puoi scegliere di inserire tra:

/%postname%/ (consigliata)
/%category%/%postname%/

Controlla il formato orario e la data

Se hai installato WordPress in Italiano non dovresti avere problemi, però una controllatina non guasta. Vai su Impostazioni – Generali e clicca Fuso Orario. Ora devi scegliere ‘Roma’ e assegnare il formato di data e ora.

Queste impostazioni ti evitano di avere problemi nella pubblicazione dei post, specialmente se decidi di programmare l’uscita di qualche articolo.

Elimina l’utente Admin

Nel momento dell’installazione di WordPress, molto spesso, viene creato nativamente l’utente amministratore che ha come username “admin”. È meglio cambiarlo quanto prima per ragioni di sicurezza! Infatti, i malintenzionati che conoscono bene WP sanno perfettamente che l’utente amministratore di default è Admin. Meglio rendergli la vita un po’ più complicata, non credi?

Ecco perché è fondamentale cancellare Admin. Crea dunque un nuovo utente amministratore e assegnagli uno username sicuro. Una volta fatto questo puoi cancellare tranquillamente Admin.

Elimina ‘Hello World’ e pagine di esempio

Credimi, anche questa è una cosa molto importante. Tra le cose da ricordare dopo aver installato WordPress devi ricordarti anche di cancellare i vari esempi che vengono caricati di default, come il classico articolo ‘Hello World’. Dunque controlla bene la sezione ‘Commenti’, ‘Articoli’, ‘Pagine’ e quando trovi gli esempi cancellali senza timore. Ricorda di farlo prima che il tuo sito vada online!

Ancora oggi si trovano online siti web che tra i loro contenuti hanno questi contenuti dimostrativi caricati da WordPress. E’ sinonimo di poca attenzione ai dettagli e, a chi visita il tuo sito, puoi trasmettere anche l’idea di avere poca professionalità. E sono sicura che tu, per il tuo sito, non voglia assolutamente questo!

Elimina il Widget Meta

Rimanendo in tema di cancellazioni, ti consiglio anche di eliminare il Widget Meta che di default appare nella Sidebar. Questo Widget non è altro che un elenco all’area amministrativa di WP, ai feed RSS e WordPress.Org.

Crea un account su WordPress.Com

Sicuramente avrai valutato le differenze tra WordPress.org e WordPress.com e anche se hai scelto di utilizzare la versione self hosted, devi creare un account su WP.com. Immagino tu ti stia domandando perché. Il motivo è che questo account ti serve per utilizzare il plugin Askimet, un validissimo aiuto per combattere lo spam sul tuo sito o blog. Dunque, recati su wordpress.com, procedi con la registrazione e conserva le tue credenziali.

Installa il tema WordPress

Scegli un tema WordPress che vada bene per il progetto che hai in mente. Ricordati che i temi non sono solo la parte grafica di un sito, questi infatti, in molti casi, aggiungono diverse funzionalità. Decidere il tema per un sito è un’operazione da non compiere con leggerezza e se non sai ancora quale sia il migliore per il tuo progetto, ti invito a leggere la mia mini guida su come scegliere un tema WordPress.

Cancella plugin e temi che non usi

Temi e plugin non utilizzati possono intaccare la sicurezza del tuo sito web. Di default WordPress installa tre Temi e due plugin (Askimet e Hello Dolly), quindi ricordarti di eliminare questi temi quando avrai scelto quello adatto al tuo sito e cancella il plugin Hello Dolly. Askimet, invece, non eliminarlo. Come ti ho detto poco prima, è il plugin che ti aiuta a combattere lo spam.

Elimina i contenuti delle demo

Se hai deciso di utilizzare una demo di un tema, non dimenticare di cancellare i contenuti di esempio. Quando si installa una demo, capita che con essa si carichino in automatico immagini, categorie di esempio, articoli e pagine.

Per renderti il lavoro più semplice e per non farti dimenticare tutte queste operazioni ti ho preparato una piccola Check List da scaricare e stampare. La trovi cliccando qui.

Se invece hai bisogno di aiuto per creare il tuo sito web con WordPress contattami e insieme parleremo dell’idea che hai in mente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.