Individuare il cliente ideale: traccia il suo identikit per attirarlo a te

Individuare il cliente ideale: traccia il suo identikit per attirarlo a te

Tentare di parlare a tutti. Ecco l’errore più grande che farai se non individui il tuo cliente ideale (buyer persona). Ma chi è questa leggendaria creatura? È semplicemente il cliente dei tuoi sogni, quello con cui desideri lavorare!

Ricorda che quando decidi che è arrivato il momento di portare il tuo business online la prima cosa che devi fare è quella di definire una strategia, ancora prima di pensare alla parte grafica ed estetica del tuo sito web.

Tra le domande che sottopongo ai clienti che si rivolgono a me per la realizzazione del loro sito WordPress c’è proprio questa: chi è il tuo cliente ideale? Non è una domanda da sottovalutare, visto che dalla risposta non solo dipende la creazione del sito, ma anche tutta la strategia della tua attività di marketing per promuovere i tuoi servizi.

Non parlare con tutti

Uno degli errori più frequenti è quello di non definire il cliente ideale per paura di tagliare fuori un numero indefinito di clienti. Se non definisci il tuo target, però, finirai per escludere tutti. Il motivo? Nessuno si riconoscerà mai veramente nel tuo brand e nel tuo business.

Tieni a mente sempre: tentare di parlare a tutti equivale a parlare a nessuno!

Trova il tuo cliente ideale

Ora che sicuramente hai capito l’importanza della definizione del target ti starai forse chiedendo: come lo trovo il cliente ideale? Proseguendo la lettura di svelo alcuni consigli e dritte, mettendo a tua disposizione anche delle schede che possono aiutarti in questo percorso.

Come puoi individuare il tuo cliente ideale? Empatia è la parole d’ordine! Immedesimati in lui: di cosa ha bisogno? Cosa prova? Cosa cerca? Cosa vorrebbe trovare sul tuo sito web? Come vorrebbe sentirsi trattato?

Devi cercare veramente di metterti nei suoi panni e per fare questo esercizio ti potrebbe tornare utile avere una mappa dell’empatia. Se ne hai bisogno qui sotto ne trovi una che ho utilizzato proprio per lo studio della mia buyer persona.

Per riuscire in questo esercizio ti do un ulteriore consiglio: immagina fisicamente la tua buyer persona, dagli un nome, immagina anche il suo viso. Pensa di averla proprio davanti a te. Questo ti aiuterà ancora di più a tracciare il suo profilo.

Fai l’identikit del tuo cliente ideale

Per cercare di identificarlo è utile realizzare un vero identikit del cliente ideale, facendo un po’ di brainstorming e provando a rispondere ad alcune domande:

  • È uomo o donna?
  • Quanti anni ha?
  • Dove vive?
  • Qual è il suo status?

Insomma, sbizzarrisciti con i dettagli. Se ne hai bisogno puoi usare la mia scheda per l’identikit del cliente ideale.
Scaricala e stampala cliccando l’immagine qui sotto. Per compilare ogni voce immagina di avere una persona vera a propria davanti a te.

Ricordati che devi immedesimarti nella tua buyer persona!

Concludendo

Dopo aver finalmente individuato il tuo cliente ideale, dovrai iniziare a costruire una strategia, una forma di comunicazione e un’attività di marketing intorno alle sue esigenze.

Solo facendo l’identikit della tua buyer persona riuscirai a capire quali siano i suoi problemi e i suoi bisogni. Ed è proprio grazie a queste informazioni che tu riuscirai a organizzare e promuovere i tuoi servizi e a gestire al meglio gli argomenti del tuo calendario editoriale del blog.

Adesso dimmi un po’… tu hai individuato il tuo cliente ideale? Se hai bisogno di aiuto puoi commentare l’articolo oppure prenota una consulenza con me, ti aiuterò in questo esercizio e a sciogliere i tuoi dubbi.


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.